Indultopoli

L’altra sera a Le Iene hanno passato un servizio veramente tacconte sul racket della Camorra. Mi ha molto colpito la frase di una delle vittime del racket che raccontava di un amico che svolgeva un’attività di commercio all’ingrosso che gli permetteva di vivere abbastanza bene, costretto a chiudere bottega quando è arrivato l’indulto e tutti gli scarcerati si sono presentati da lui a chiedere il pizzo

Ora mi chiedo, giustamente quell’uomo avrebbe potuto e dovuto denunciare il fatto, ma l’indulto è stato realmente un provvedimento dovuto?

Che benefici ha portato alla popolazione onesta?

Si è molto parlato dei diritti dei carcerati costretti a vivere in carceri sovraffollate, ma i diritti della gente comune che subisce le conseguenze dell’indulto, non sono così messi a rischio?

E’ possibile che l’unico provvedimento in cui in Parlamento si sia trovata una maggioranza trasversale sia stato proprio l’indulto?

Sicuro di qualche reazione soprattutto tra i lettori della mia stessa parte politica, aspetto i vostri commenti.

Annunci

Una Risposta

  1. […] votato contro l’indulto, scendendo anche in piazza per protestare (giustamente, ma questa è un’altra storia), quando il PD ha votato a […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: