La 194 e la Binetti

 

Si è riaperto in questi giorni il dibattito sulla legge 194. Ad aprire la discussione è stato il Cardinale Ruini che ha parlato di una revisione della legge. A ruota un esponente di spicco di FI come Bondi ha plaudito all’iniziativa. Fin qui tutto regolare. La Chiesa lancia la sua ennesima ingerenza nei confronti dello stato italiano ed un berluscones plaude per attirarsi qualche simpatia.

La cosa un pò anomale è che successivamente alle parole di Bondi sono arrivate quelle della Senatrice del PD Paola Binetti “Sulla 194 voterò con FI”. Ora, la sig.Binetti avrà pure il diritto di manifestare la propria opinione, ma non deve dimenticare che è stata candidata con il CentroSinistra e quindi eletta anche con i nostri voti, se ha l’intenzione di votare con Forza Italia (come ha già fatto in occasione della fiducia sulla Finanziaria), abbia quantomeno la dignità di dimettersi e poi, se vuole, può andare anche con Forza Nuova, ma si faccia eleggere con i loro voti, non con i nostri!

Annunci

5 Risposte

  1. Io sinceramente non sono d’accordo con quello che scrivi, in tutto quello che è accaduto fin’ora non ci vedo nulla di anomalo.
    Che la binetti fosse su certe posizioni si sapeva, ha creato i Teodem già dentro la margherita. La presenza di posizioni del genere dentro il Pd è stata una delle ragioni xcui io ho preferito restarne fuori e ad essere sinceri questi avvenimenti mi convincono ancora di più della scelta ke ho fatto!!!

  2. Il nostro è uno stato laico!Ma Certo! Proprio qualche sera fa ho visto in tv un dibattito sul tema fra Ferrara e Pannella.Giulianone ha equiparato l’aborto alla pena di morte..quindi se dopo anni siamo giunti alla moratoria adesso la 194 va rivista, sempre di vite umane si tratta, anzi da un lato si uccidono assassini, dall’altro bambini!
    Ma che discorsi, mi si stringe il cuore! Ovviamente è una questione delicata, ma grazie a questa legge l’aborto clandestino è quasi scomparso..perchè tornare a pratiche disumane!!??
    Prevenzione! Tutto qui! Educare alla prevenzione..parte del problema si risolverebbe a monte. (Si siamo al medioevo davvero.. il vaticano ancora oggi si ostina a dire no al preservativo perchè l’unico modo per proteggersi dall’aids è evitare “le condotte immorali”..c’è poco da dire)

  3. x Suchende: Delle posizioni ortodosse della Binetti ne eravamo certamente già a conoscenza e ci abbiamo battagliato contro. Che arrivasse a votare la sfiducia a Prodi e che si senta pronta a votare assieme a FI la modifica della 194 non me lo aspettavo. La sig.ra si è spinta veramente troppo oltre, mi piacerebbe conoscere la posizione di Rutelli, grande sponsor della Binetti all’interno della Margherita. Sul sito della Binetti si legge : “Ha le idee chiare la professoressa Binetti. Energie da vendere. E quella integrità dolce, propria di chi non ha mai fatto della politica un mestiere.” (F. Rutelli)”

    Il mestiere della politica: 1) Sembra di sentire Berlosco 2) Ma Rutelli che mestiere ha fatto?

    x Carla: Sono d’accordo ed aggiungo l’Italia è uno Stato libero dove c’è libertà di religione, perchè si vuole approfittare delle leggi dello Stato per imporre certi dogmi cattolici, giusti o sbagliati che siano?
    Qualunque Cattolico che ritiene l’aborto immorale, è libero di non usufruirne; ma si deve lasciare libertà di scelta ai laici!

  4. Premetto, se qualcuno non l’avesse capito, che sono del tutto d’accordo con Carla.

    x Lefteca: Rutelli non farà nulla x toccare la 194, penso che starà zitto o al massimo starà nella stessa posizione della bindi, ossia per una migliore applicazione della legge. Per il resto credo che alla fine la legge non sarà toccata, spero che gli italiani tornino a dimostrare un minimo di senso di responsabilità che hanno dimostrato in determinate occasioni importanti.
    Mi preoccupa molto di più il tempo perso a discuterne. Penso che Ferrara se ne sia uscito con questa idea come provocazione per il successo avuto dalla moratoria contro la pena di morte promossa da massimino d’alema, ma non vorrei che fosse cavalcata ancor più strumentalmente da chi vuol perdere tempo in attesa di una definitiva caduta del governo.

  5. Lo scandalo di questo paese è che siamo molto più “medievali” ora che non 30 o 40 anni fa! Non potete capire il senso di rabbia e indignazione che ho provato…
    Ognuno ha diritto a fare propaganda come vuole per accaparrarsi elettori, ma farlo sulla salute delle donne esulla libertà di scelta è indice che stiamo passando ogni limite!
    Per parafrasare D’Alema: “con rispetto mi chiedo se siamo impazziti!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: