L’autonomia di aumentarsi gli stipendi

L’assessore regionale alle autonomie locali Paolo Colaianni, con un provvedimento a 20 giorni dalle elezioni, ha aumentato lo stipendio degli amministratori locali Siciliani dell’8,3%.

L’esponente del Movimento per l’Autonomia ha così finalmente realizzato il principio dell’autonomia a cui tanto si ispira il suo partito e sul quale Lombardo-Cuffaro sta costruendo la propria campagna elettorale.

Il provvedimento, grazie all’autonomia Siciliana, annulla infatti una norma della Finanziaria del 2006 con la quale il Governo Nazionale aveva imposto la riduzione del 10% degli stipendi degli amministratori locali.

Prove tecniche di ciò che potremmo vedere con l’autonomista Lombardo al Governo della Sicilia

 

 

La Sicilia ai Siciliani, mai ad un Lombardo!

Annunci

4 Risposte

  1. Sull’argomento propongo questo video: http://www.youtube.com/watch?v=smJuW6f9Fpk

    Fatelo girare!

  2. Concordo con la malattia, ma non con la cura proposta, che potrebbe portare effetti indesiderati

    https://lefteca.wordpress.com/2008/03/01/lombardo-e-cuffaro-non-preoccupatevi-e-arrivato-grillo-a-darvi-una-mano/

  3. Il pensiero del Movimento per l’Indipendenza della Sicilia è mistificato! Quel ‘furbacchione’ di Lombardo adopera i nostri modi di parlare e li adatta al suo pensiero filo-italiano e per nulla filo-siciliano, facendolo solo sembrare tale… così da indurre la gente a far includere anche degli indipendentisti come noi entro il suo ambito politico. Decine di volte mi sono sentito dire: “Ah, allora siete con Lombardo!”, con mia conseguente e premurosa precisazione, quasi sdegnata… Lombardo parla male del risorgimento, inneggia a chi è morto per la Sicilia, utilizza nei suoi stemmi i colori siciliani nell’ordine della bandiera del Vespro, rivendica il diritto dei Siciliani ad avere una politica non più romano-centrica… eppure con i partiti italiani ci si allea, e anche molto volentieri (vista l’accozzaglia partitica venutasi a creare in Sicilia, che vedeva addirittura insieme partiti almeno apparentemente quasi nemici come l’U.D.C. e il P.d.L.). Un uomo, un ‘perché’… Perché?

    La tecnica di Lombardo è sopraffina. Sembra un piùncu, ma è molto scaltro. Conosce molto bene l’importanza dei simboli, e utilizzando quelli di cui si servono i suoi nemici (i veri amanti della Sicilia e, in particolare, gli indipendentisti) li ritorce contro di loro, e ciò perché i media gli danno il potere di farlo, mentre gli stessi media tappano la bocca a chi, come gli aderenti al M.I.S., si distaccano decisamente dall’ideologia dell’M.p.A. portando avanti un progetto che realmente abbia la Sicilia come il proprio centro, e non il clientelismo filo-democristiano-mafioso mascherato da falso e inopportuno autonomismo, alleato con chi, dell’autonimia della Sicilia, se ne sbatte allegramente!
    Il risultato? Lombardo viene presentato come l’unica alternativa dall’apparenza autonomista, chiaramente non indipendentista, che confonde gli ascoltatori con una terminologia (anche le parole sono simboli!) che potrebbe confondere (e di fatto confonde) un autonomista alla Lombardo (perché ne esistono anche di altro tipo: L’Altra Sicilia mi sembra uno dei nomi più eclatanti) da un indipendentista alla M.I.S..

    Il vice segretario del M.I.S., Roman Clarke, asserisce che: «Lo sciacallaggio lombardesco è iniziato lontano… sin da quando il responsabile dell’Ufficio Stampa della “Provincia Regionale” di Catania stranamente ordinò ad una nota libreria di Catania tutta una sere di volumi sul separatismo…
    Caso vuole che quel libraio fosse amico mio, e mi convocò per chiedermi cosa avesse in mente Lombardo. Gli predissi: sta per scopiazzare il M.I.S.. Qualche mese dopo alle comunali di Catania apparve l’M.p.A».

    PS: “La Sicilia ai Siciliani”, da te riportata, è una frase di Antonio Canepa, fondatore dell’Esercito Volontario per l’Indipendenza della Sicilia (E.V.I.S.).

  4. Sig. Lombardo I VERI SICILIANI, QUELLI INTELLIGENTI, NON VOGLIONO IL PONTE!!!
    ABBIAMO BISOGNO DI LEALTà/ONESTà, RISPETTO, INTERESSI SERI E NON LOSCHI COME QUELLI CHE EVIDENTEMENTE SI INTRAVEDONO IN LEI !!!
    L’ACCAPARRAMENTO DEI VOTI ED I PATRONATI SPARSI IN CITTà NE SONO LA TESTIMONIANZA!
    SI RITIRI…E COME LEI TUTTA QUELLA GENTE PRONTA A CORROMPERSI COME LEI!!
    VIA LA MAFIA DALLA SICILIAAAAAAAAAAAAAAA….

    ALFIO,ALFONZO,FEDERICA,ALESSIO,CRISTINA,MASSIMO,GIANLUCA, AGATA, MADDALENA, ANNA, SALVO, ALESSANDRO, DOMENICO, MARIARITA, SANTO, SERGIO, LUCIA, ALBERTO,TIZIANA, MARCO, GIUSEPPE, ANASTASIA, GRAZIA, MARZIA, FEDERICO, ANTONIO, SUSANNA, ANGELO, JENNY, ORNELLA, GIOVANNI, SALVATORE, LUDOVICO, DAVIDE, ALESSIO, LAURA, MARIAPIA, MARIANNA, STEFANIA, LIDIA, FRANCESCO…. cmq i Giovani Siciliani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: