Zani(Pd): Al Senato voto la Sinistra Arcobaleno. L’ ex leader Ds vuol “togliere seggi preziosi al PDL di Berlusconi”

Lui sì che ha capito come funziona…

(DIRE) Bologna, 28 mar. – E’ ufficiale il voto disgiunto di Mauro Zani alle prossime politiche: alla Sinistra arcobaleno al Senato e al Pd alla Camera. In una nota l’europarlamentare eletto nelle liste ds, gia’ segretario della Quercia in Emilia Romagna fa riferimento al fatto che “sempre piu’ politici e intellettuali decidono di votare Sinistra Arcobaleno al Senato con lo scopo chiaro di impedire l’avanzata del Pdl”.
E dunque “Al Senato votero’ l’Arcobaleno per indebolire la destra”, spiega Zani, rimandando all’analoga scelta annunciata nei giorni scorsi dal politologo Gianfranco Pasquino.

Mauro Zani e Gianfranco Pasquino, insieme agli altri estensori del documento pubblicato da Europa sono tra i pochi ad aver capito come funziona il Porcellum al Senato.
Non so se il pareggio al Senato è possibile ma una cosa è certa: per renderlo più probabile è necessario che la Sinistra Arcobaleno superi l’8% in più regioni possibili.

Non solo in quelle ‘rosse’ ma anche in altre, a partire da quelle meridionali dove la Sinistra Arcobaleno può sottrarre seggi all’UDC senza danneggiare il Pd. Non possiamo essere sicuri che alcuni senatori dell’Udc non passino con Berlusconi una volta eletti.

Per questo credo che una parte degli elettori di sinistra alla fine voteranno per noi, nonostante gli appelli al voto utile, perché invece il voto utile è proprio quello alla Sinistra. Il meccanismo elettorale non lascia adito a dubbi su questo.

Fonte

Annunci

3 Risposte

  1. Speriamo davvero che molti degli indecisi facciano così… io ho spiegato un po’ il meccanismo del voto disgiunto a delle persone, anche se mancano pochissimi giorni non è troppo tardi per continuare a farlo!

  2. Dai, caro compagno Zani, vota socialista alla Camera e farai cosa coerente. Perchè? Perchè Il Partito democratico all’estero ha gettato la maschera.
    Difatti il PD è pervicace nel far parlare male di sé all’estero dopo le sconcertanti interviste di Veltroni a El Pais ed El Mundo nelle quali VW ha dichiarata di non essere di sinistra e non socialista!?!
    Le Monde dell’8 aprile riporta,inoltre, le incredibili dichiarazioni di Follini – a dire il vero già apparse sulla Stampa – secondo cui Il Partito Democratico sarà la novella Democrazia Cristiana: «Marco Follini, transfugo centrista, ex-ministro di Berlusconi diventato vice-segretario del Pd, ritiene che “solo il Partito democratico può ricoprire il ruolo di nuova Democrazia cristiana.» Quindi l’ equazione Pd=Dc è costantemente affermata da Marco Follini, autorevole vice-leader del Pd. Buono a sapersi. Il che spiega il titolo dell’articolo pubblicato su Le Monde: «Il Partito democratico di Walter Veltroni tenta di vincere le elezioni rompendo con la sinistra», il che fa il paio con le sconcertanti dichiarazioni di Franceschini, il dioscuro di Walter anche lui filo-Yankee (al quale si è associato Soro/Hulk) che ha paragonato Bertinotti a Ralph Nader, candidato indipendente progressista nelle elezioni Usa del 2004 reo di aver tolto voti ad Al Gore, dimenticandosi che il sistema elettorale italiano è parlamentare e non ultra-presidenziale come negli USA.

    Dopo aver svillaneggiato i socialisti, il popolarcentrista Yankee Franceschini insolentisce la Sinistra Arcobaleno.

    Ma la frase più interessante dell’articolo su Le Monde è questa: «Le positionnement du nouveau parti, né à l’automne 2007 de la fusion des Démocrates de gauche (ex-PCI) et de la Marguerite (d’inspiration démocrate-chrétienne), n’est pas simple à expliquer. En titrant “Je ne suis pas de gauche” (sic) un entretien avec M. Veltroni, le quotidien espagnol El Pais a suscité un certain embarras au Parti démocrate. Le réformisme, tel que le revendique le PD, serait à chercher du côté des démocrates américains. “De Roosevelt à Clinton”, aime à préciser M. Veltroni.» (?)

    Insomma, agli occhi degli osservatori politici anche più esperti il PD appare un oggetto misterioso da decifrare. Figuriamoci per gli Italiani!

  3. Dopo i commenti in inglese e spagnolo dell’articolo su Zapatero che riscosse molto successo, arrivano su Lefteca anche i commenti in francese!!!

    Lefteca sempre più blog poliglotta e cosmopolita 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: