Vergognoso video di un minore a cui fanno fare il fascista

Vergogna!!!

Questo video è una vergogna.

I genitori di quel bambino sono una vergogna.

Chi gli ha insegnato la canzoncina è una vergogna.

Chi ha abusato del minore posizionandolo a cantare con il braccio alzato è una vergogna.

Vedere un bambino insultare ed auspicare la morte di una persona è una vergogna.

Che il bambino canti davanti alla bandiera di un partito al governo della Repubblica Italiana è una vergogna.

Va ricordato che:

la Costituzione Italiana, nelle Disposizioni Transitorie e finali, al punto XII dice: è vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma,del disciolto partito fascista;

l’apologia del fascismo è un REATO previsto dalla legge 20 giugno 1952.

I fascisti allevano i propri figli con il manganello e la gamella, insegnano loro ad essere violenti e razzisti.

Se non ci svegliamo, vedremo presto le adunate di leghisti e fascistelli ad Arcore ad ascoltare i discorsi sotto il balcone di Berlusconi.

V-E-R-G-O-G-N-A!

Annunci

20 Risposte

  1. Più che altro non capisco cosa c’entri la canzone cantata dal bambino con la bandiera che si vede dietro..

  2. Più ke altro, direi ke se invece del saluto a mano tesa e della canzone Fascista quel bimbo cantasse “Bella ciao” a pugno kiuso, l’autore del post non si scandalizzerebbe affatto. Anzi, basta vedere alle pagliacciate del “Gay Pride”, i bimbi in prima fila. Ma quella non la kiamano strumentalizzazione. Il problema dei “Sinistri” sta nel fatto ke dimenticano che il Comunismo, dal quale discendono, di morti nel mondo ne ha fatto 100.000.000, metre al Destra, ke loro vogliono far discendere dal Nazi-Fascismo al massimo 6.000.000.

    E permettetemi di aggiungere ke ci siamo stra-stufati di sentir parlare di resistenza e di festeggiamenti del 25 aprile. La cosa davvero vergognosa è ke da oltre 60 anni si festeggi una sconfitta, che culmina con, lo scempio di Piazzale Loreto, e si trascina per anni nelle stragi del “trinagolo rosso”.E’ ora di finirla. E’ da un pezzo ke il re è nudo.
    Saluti.

  3. Bella ciao è una canzone di libertà e non di oppressione.

    Mai visti bambini al gay pride, ho visto anzi gente scandalizzarsi per i bambini che vanno alle manifestazione per la pace, che sono un’ altra cosa.

    Non stiamo qui a vedere chi è più cattivo quantificando i caduti.
    Vanno condannati gli eccidi sia da una parte che dall’altra, i totalitarismi fanno schifo in ogni caso: W la democrazia!!

    La resistenza è la base su cui si fonda la Repubblica Italiana. Per tornare al discorso di prima, con il 25 aprile si celebra la fine di un totalitarismo ed il ripristino della libertà per tutti gli Italiani.

  4. Rispetto la tua opinione ma dissento totalmente:
    1) bellaciao più ke una canzone è un simbolo. il simbolo dei partigiani, soprattutto rossi, ma non solo. ke con i loro attacchi a tradimento hanno scatenato le rappresagie sanguinose ke hanno colpito soprattutto i civili perkè loro, i partigiani, vedevano bene di scappare e nascondersi.

    2) al gay pride (proprio difficile comprendere di cosa ci sia d’esser orgogliosi), più di una volta purtroppo i bambini sono stati utilizzati per kiedere la possibilità di adottare da parte di coppie gay. Cosa ke ritengo debba far inorridire qualsiasi persona di buon senso a parte il colore politico.
    3) i totalitarismi sono una pessima forma di governo ma se ci fai caso ci sono voluti oltre 60 anni per estromettere dal parlamento i partiti comunisti. questo è il vero scandalo. Nelle ns piazze si vedono ancora bandiere rosse con falce e martello. allora tanto varrebbe, per par condicio, vedere le bendiere col Fascio Repubblicano. Oppure, ancor meglio nessuna delle 2.
    4) La resistenza è una grandissima bufala storica, un fenomeno gonfiato ad arte dalla storiaografia militante di sinistra. Stanno venendo a galla fatti provati ke fanno accaponare la pelle altro ke. In effetti tu dici ke essa sta alla base della republica Italiana, è vero, purtroppo, e da questo si comprende perkè questa povera ns. sventurata nazione è caduta così in basso. Nulla di buono può nascere da un qualcosa ke si origina dal tradimento.
    un consiglio nn rikiesto ma gratuito: leggi la storia vera, informati, togliti le lenti ideologike e randiti conto ke, purtroppo, quello ke ci hanno detto per quasi 60 anni sono in buona parte balle.
    Un saluto sincero.

  5. Tutte le guerre sono odiose e piene di fatti orribili. I Partigiani almeno combattevano per liberare l’Italia da una dittatura. E’ stata una guerra di Liberazione da un regime totalitario, violento e razzista. Un regime che ha umiliato il popolo italiano approvando le leggi razziali. Una vergogna che ci dobbiamo portare addosso per sempre.

  6. @JVB

    1)dobbiamo dire grazie SEMPRE grazie ai Partigiani che c’hanno liberato dalla schifosa dittatura fascista

    2) Sento odore di omofobia, in quello che scrivi, in perfetto stile fascio. Bisogna avere rispetto di tutti!

    3)La falce e martello è il simbolo del lavoro e dei lavoratori, è stato anche il simbolo del PCI, un Partito che ha fatto la Repubblica Italiana in modo DEMOCRATICO e si è fatto promotore di battaglie in favore dei diritti, in primis dei più deboli. Il fascismo ha fatto cose vergognose come le leggi razziali, gli omicidi, le purghe con l’olio di ricino e le carcerazioni dei dissidenti.

    4) Non accetto lezioni di storia da uno che difende il fascismo e chiama “traditori” coloro che hanno lottato per la LIBERTA’ di tutti gli Italiani. I fatti venuti a galla sono le vergogne del fascismo, una vergogna che macchia la storia d’Italia

  7. Condivido il che si tratta di una vergogna.

  8. Mi spiace, mi spiace davvero. Pensavo di poter confrontare delle opinioni. Purtroppo, evidentemente, nn è possibile. Le posizioni ke vedo espresse qui sopra sono solo e soltanto le frottole diffuse ad arte da una storiografia di parte. Solo pura ideologia senza un minimo di approfondimento. Peccato, un’occasione perduta.
    Grazie cmq per l’ospitalità e saluti.

    Aggiungo solo che, se vi sforzaste di vedere e cose da un diverso punto di vista, vi accorgereste ke la vera vergogna fu il comportamento del re e di Badoglio. L’8 settembre fu la vera vergogna ke ci ha bollati per lunghi anni. Così come vi rendereste conto ke oltre all’errore delle assurde leggi razziali, il Fascismo ha trasformato una nazione di agricoltori in una potenza industriale rispettata in tutto il mondo di allora. Ma so ke questo non lo potete accettare.
    Saluti.

  9. @JVB

    non capisco perchè le opinioni per essere valide devono per forza essere uguali alle tue, mera arroganza, sulla scia del motto fascista “credere, obbedire e combattere”, in cui la libertà individuale non è contemplata.

    Vivere in uno Stato militare, limitare le libertà individuali degli Italiani, partire alla conquista della sabbia in nome dell’impero italiano, queste le grandi opere del fascismo di cui dovremmo andare fieri?

    Antifascismo sempre!

  10. Caro Lefteca, adesso sono io a nn capire.
    1) E’ mia intenzione confrontare opinioni. “Confrontare”, a casa mia, ha significato assai diverso da “uniformare”. Mi spiace davvero ke tu ravvisi arroganza in queste mie parole.

    2) posso assicurarti ke sono assolutamente rispettoso della libertà d pensiero, tanto è vero ke sono assolutamnte allegico ad ogni forma di comunismo, che tra l’altro ha come fine dikiarato l’uniformità e l’appiattimento. Forse ti sembrerà strano perk a Sinistra si pensa ke quelli di >destra siano “arroganti”, “prepotenti”, ottusi e tuto ciò di peggio ke possa esistere, come se l’essere di Destra fosse la conseguenza di una tara antropologica, una sorta di inferiorità connaturata nei geni. Questo, caro Lefteca, si kiama “pregiudizio”

    3) In effetti non mi stupiscono affatto le affermazioni nette contenute nel tuo ultimo paragrafo. Non te ne faccio una colpa, oltre 60 anni di bombardamento, di “lavaggio del cervello”, con luoghi comuni di “grana grossa “, lasciano inevitabilmente il segno. Sarebbe però auspicabile, ke prima di tranciar giudizi con tanto ardore, si approfondisse almeno un po’. Non credi? Ma forse il tuo è solo un atteggiamento. Non ti conosco, ma ho ‘impressione ke tu sia persona di testa, quindi perfettamente cosciente ke quelle sono affermazioni superficiali.
    Lo ripeto, io rispetto l’opinione di kiunque, solo amo confrontarmi con onestà intelettuale, al di sopra dalle semplificazioni imposte dalle ideologie. Non è facile, lo so, ma a volte ci si riesce.
    Ancora grazie per l’ospitalità e…
    saluti!

  11. @JVB

    Non riesco a capire perchè sulle cose che pensi tu, ti difendi tacciandomi di pregiudizio, mentre le cose che penso io sono frutto di “60 anni di lavaggio di cervello”.

    Sarebbe però auspicabile, ke prima di tranciar giudizi con tanto ardore, si approfondisse almeno un po’

    Lo scrivi tu, ma lo potrei scrivere anch’io….

  12. Lefteca, nn ti sembra evidente? Io sono entrato nel tuo blog. ho commentato in modo “nn allineato”: La tua reazione è stata terribilmente prevedibile. Anke se, per certi aspetti, diversa dal solito. Questo testimonia un’apertura mentale nn comune tra i “sacerdoti dell’antifascismo”. Per il resto le tue parole sono frutto dell’ambiene culturale nel quale ti sei formato. Questo, ovviamente, vale anke per me. Io, in tutta onestà, posso assicurarti ke le cose ke hai detto sul periodo Fascista sono di una superficialità grossolana. quando esprimi quei concetti, non parla il tuo cervello, “parla” l’ideologia. Lo dico senza offesa e inendiamoci, lungi da me tentar di fare del proselitismo. Tu sei di sinistra, se ne sei convinto restalo pure, ma l’essere di sinistra o di destra, nn deve mettere mai il paraocchi alla mente aperta.
    Saluti

  13. Caro JVB sei un troll o cosa?

    Continui ad insistere, ma perchè i paraocchi li dovrei avere io e non tu??

    Il fascismo è stato un periodo della storia italiana di cui dovremmo vergognarci e che fortunatamente è morto e sepolto.

    Io sono per le libertà personali, sono per l’antimilitarismo e per il pacifismo, sono per l’uguaglianza fra razze, religioni e orientamenti sessuali, sono per l’autodeterminazione dei popoli, per la libertà d’espressione, d’informazione e di credo politico, etc.

    Durante il fascismo avveniva l’esatto contrario dell’elenco fatto.

    Quando si dice il fascismo ha fatto qualcosa di buono, mi viene in mente una battuta di Benigni su Mussolini, paragonato all’idraulico che ti stupra moglie, figlia e madre, ti ammazza il cane e che però ti costruisce un buon impianto d’acqua (qualcosa di buono l’ha fatto pure lui!!)

  14. Caro Lefteca, ovviamente sei libero di pensarla come ti pare. Però il problema resta.
    1) continui a parlare per bocca di altri. Continui ad accettare acriticamente una versione, la sola ke ritieni valida, anke se implicitamente visti gli esempi e le personalità ke citi, sai bene anke tu ke è una posizione “superficiale”. Il problema è ke ti “tappi le orecchie” quando senti qlcsa di diverso. Come se avesi paura di essere tacciato di eresia, al solo parlar di queste cosacce.

    Penso inoltre tu sia abbastanza intelligente per comprendere ke la lista dele cose per le quali tu affermi di “essere”, alro nn è che la lista delle ragioni per cui la ns. società., versa in questo stato di totale disgregazione e si dibatta, da lunghi anni, in unnpnoso stato di crisi morale. Poi non ci si può certo lamentare ke 5 poveri idioti massacrino a calci un poveraccio perkè nn gli ha dato una sigaretta.
    Caso mai ti interessasse questo è l’indirizzo del mio blog : http://kavdax.blogspot.com/
    Ancora grazie per l’attenzione e saluti

  15. egregio JVB

    1)non vuoi ammetterlo, ma non sai rispettare l’opinione altrui, mi scrivi che sono libero di pensarla come voglio e mi hai dato del superficiale, mi hai detto che tengo le orecchie tappate e che mi hanno fatto il lavaggio del cervello.

    2)La lista delle cose che io ho scritto è il fondamento della democrazia, ed il contrario della democrazia è il regime.
    Lì volete finire voi fascisti, al regime, al militarismo, siete antidemocratici e quindi pericolosi.

    3)5 poveri idioti e criminali massacrano un ragazzo per una sigaretta, perchè la cultura del militarismo e della violenza gli ha insegnato questo.

    4) Ho aperto il tuo blog, ma il filtro antifascista me lo ha bloccato alla vista di quella croce celtica.

    Ho notato anche che sei filoberlusconiano, fascista dei peggiori proprio..

  16. Caro Lefteca,
    tutto, ma proprio tutto come previsto. Peccato! Ti basterebbe rileggerti con minimo di attitudine critica per capire, ma purtroppo per te, ti ostini a nn farlo.
    Grazie per l’attenzione ke mi hai dedicato. Kiudo qui questa istruttiva “conversazione”.
    Saluti!

  17. caro jvb
    se chiunque oggi è libero di aprirsi un blog e dire tutto ciò che pensa, è grazie a quei partigiani che hanno dato la vita per la democrazia. bella ciao è la canzone dei partigiani e poco conta se essi siano rossi o bianchi.
    Resta il fatto che il signor Fini smentisce di essere fascista, voi continuate a votarlo perchè pensate che lo sia, mettetevi d’ accordo.
    Far cantare ad un bambino una canzone dove si auspica l’ omicidio di un essere umano è e resterà sempre una vergogna.

  18. lefteca…sono schifato dal qualunquismo delle tue affermazioni …e anche un po’ dalla loro perentorietà… voi fascisti …tutti i fascisti sono cosi’ , voi fascisti crescete cosi’ e siete stati educati cosi…forse un minimo di rispetto per chi il fascismo lo ha vissuto sulla propria pelle credendoci con il massimo della buona fede e la grandezza nel cuore e si è visto assassinarew i parenti dai partigiani a guerra finita.. e sto parlando dei miei parenti ….forse un esame un po’ piu’ attento delle cose ti potrebbe permettere di smettere di affrontare le questioni politiche come un ragazzino da centro sociale e di iniziare a farlo come un uomo pensante equilibrato che ha voglia di cercare dentro le cose senza mascherarsi dietro spot antifascisti e filocomunisti di bassissima qualita ragiona con la tua testa vedrai che una volta che lo fai non potrai piu’ smettere…

  19. @maniac mi sarebbe piaciuto sentire 4 parole anche sui parenti delle vittime delle leggi razziali e dei deportati nei campi di concentramento ed un po di rispetto a chi veniva imprigionato e purgato a colpi di olio di ricino sol perchè non era allineato al regime.
    Scusami non posso rispettare chi si professava fascista nel ventennio, ma ancor peggio chi lo si professa oggi.

    Per inciso ragiono con la mia testa da sempre, per questo sono di Sinistra ed esprimo liberamente le mie idee anche attraverso questo blog.

    Il tuo commento è al limite dell’insulto, non costringermi alla censura

  20. concordo con quanto scrivi e mi sembra non ci sia altro da aggiungere alla tua risposta a JVB
    ciao
    v.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: