Roberto Saviano un eroe

Roberto Saviano è  un giovane che si schiera apertamente contro la camorra, che fa nomi e cognomi, che grida la sua rabbia, che è costretto a vivere sotto scorta ed a ricevere continue minaccie.

Roberto Saviano non deve saltare in area con il tritolo per essere definito eroe, Roberto Saviano è un eroe che vuole vivere la propria vita.

Annunci

28 Risposte

  1. già… io penso che lo sia davvero, può esser criticato di certo non è lui a risolvere ma per lo meno è uscito un ragazzo fuori che ha avuto il coraggio di mettere tutto alla luce….
    non è poco in questo strano paese… nessuno ce lo aspettavamo, diciamolo….

  2. ci sono persone che hanno paura per sè e per i loro cari…e non si espongono.
    ci sono persone che vivono talmente immersi nella prepotenza da qualunque parte provenga, che sembra siano assuefatti, abituati e…si sono adattati.
    ci sono persone che vogliono vivere avendo stima di sè, che non vogliono vedere la propria dignità di persona calpestata e riescono a indignarsi. per fortuna ci sono!!! roberto è tra questi. Grazie.

  3. Al sud (in particolare, ma non solo) per combattere la malavita bisognerebbe essere tutti come Saviano il problema è che non è affatto facile, per questo bisogna esaltare il suo gesto e non lasciarlo a se stesso.

  4. Saviano è un eroe perchè ha messo a nudo la camorra. Questi buffoni di camorristi, che avranno la cultura dei cercopitechi, devono farsela finita di rompere i coglioni alla gente onesta che lavora…Devono andare a lavorare e devono capire che sono solo dei bastardi frustrati, ignoranti e senza cervello. credono di poter essere al di sopra delle leggi, ma chi sono? non hanno nemmeno il coraggio di affrontare uomini armati, sparano alle spalle, ammazzano vecchi e ragazzi…se sono così grandi come si credono si facessero vedere invece di scappare. Sono solo buffoni!

  5. non si può definire un eroe, ma si tratta solo di un idealista che ha avuto il coraggio di raccontare ciò che di ha appurato sulla grave situazione della sua terra. Si potranno definire eroi le forze dell’ordine e i politici (non conniventi) che avranno il coraggio di partire dalle dettagliate denunce fatte da Saviano per porre fine alla situazione

  6. C’è forse una definizione a cui bisogna attenersi scrupolosamente per definire qualcuno eroe?

    Per me chi combatte apertamente la mafia, tanto da mettere a repentaglio la propria vita è UN EROE, senza bisogno di essere ucciso per diventarlo successivamente

  7. Finiamola con gli eroi in Italia ce ne sono gà troppi!ricordo il film del Camorrista che ha messo a nudo la storia del Professor Cutolo, malgrado lo spessore narrativo e le fonti altrentanto illustri da cui è stata tratta la pellicola non ha suscitato tanto rumore, da parte dei media, che ormai si palleggiano il fenomeno Saviano. Basta. Vivo a Barra di Napoli e riconosco i miei coetanei, quelli che hanno giocato al pallone con me che vivono di camorra; il coraggio non sta nel raccontare quanto nel comprendere che la Camorra è un fenomeno culturale; radicato e si serve anche di un buon film o di un buon libro per poter veicolare il proprio messaggio…. Basta. Basta. Se Gomorra vincerà l’oscar….Bene gloria agli editori, all’ organizzazione di informatori , a Saviano e a tutti quelli che avranno contribuito al buon Marketing….Le cose cambieranno sul territorio campano, ma non a favore della gente onesta, quella che paga 4 euro un chilo di pane…parliamo di questi eroi……siete ridicoli voi tutti che ancora parlate di Saviano.

  8. Roberto è un ragazzo che avuto il coraggio di esporsi, io sn una ragazza di napoli, è so quanto qui sia difficile riuscire a parlare…perchè vedete…dopo anke se sei un eroe la testa te la fanno saltare…… roberto è stato un grande, ma credo che abbia diritto ad una vita quantomeno normale, non sempre le persone possono diventare eroi solo DOPO essere morte….c’è ki può continuare ad esserlo continuando a scrivere, e denunciano….ma lontano da qui, certo la camorra non ha limiti, confini, e leggi che tengano, se deve farti fuori….cerca d fare tutto quello che può x riuscirci, ma questo nn deve essere una giustificazione x rimanere qui…… Roberto vai via….ma continua la tua lotta…..tantissimi ragazzi come me si stanno ispirando al tuo coraggio…. sono e siamo con te Robè. un abbraccio enorme da NAPOLI.

  9. saviano sta rischiando la vita per risolvere qst enorme dilemma e noi siamo bravi solo a complimentarci cn lui e invece no dobbiamo farci sentire o almeno cambiare stile di vita nn contribuendo alla camorra(ad es. nn comprando i cd pirata) anke per me sei un eroe ti apprezzo molto e spero ke i tuoi sforzi nn saranno inutili io sono cn te!

  10. a chi dice “basta di parlare di Saviano” perché gli eroi sono soltanto quelli che pagano caro il pane (tra cui, immagino, anche Saviano, che qualcosa docrà pur mangiare), non rispondo neppure.
    A chi dice che “i veri eroi sono “i politici e le forze dell’ordine” faccio notare che politici e forze dell’ordine del casertano sanno da 20 anni quello che Saviano ha raccontato E NON HANNO MAI FATTO NULLA! Io abito a 80 km da Casal Di Principe, sono un signor nessuno e una persona per bene (laureato e figlio di impegati statali) e ho sempre saputo le vicende del clan dei casalesi. E’ possibile che in un Paese democratico è necessario l’intervento di uno scrittore-giornalista per far intervenire polizia e forze dell’ordine in un territorio martoriato da quei subumani? I deputati e senatori eletti nel casertano cosa facevano nel frattempo? E le forze dell’ordine? L’unica verità è che non cambierà nulla fino a quando gli uomini al “potere” (compresi Parlamento e Governo) non smetteranno di fare affari con questi personaggi. CORAGGIO ROBERTO

  11. Vorrei rispondere a Nicola da Barra di Napoli .
    Posso essere d’accordo quando affermi che le cose sul territorio campano cambieranno, ma purtroppo non a favore della gente onesta .
    Sono,però,raggelata dalla tua affermazione “la Camorra è un fenomeno culturale; radicato…” Ma quale fenomeno culturale!! Quale cultura traspare dalla parola camorra ?! Abusivismo,Corruzione,Droga,Spazzatura,Morti Ammazzati… E’ questa la cultura alla quale ti sei rassegnato? E’ questa la cultura alla quale dovremmo rassegnarci tutti ? Il motivo per cui nessuno ne parla è solo legato alla paura e non perchè ci si è adattati come se tutto ciò facesse parte della ns. cultura. Saviano ha avuto le palle di denunciare, mettendo nero su bianco una delle più crude realtà …
    Ora mi chiedo, per quale motivo uno che voleva conquistare solo un pò di fama e denaro si sarebbe esposto fino a questo punto.
    Di certo non ha risolto il problema, ma il fenomeno mediatico che ha sollevato fa sì che finalmente qualcuno ne stà parlando. E questo è già un grande passo.
    Roberto, grazie per aver avuto il coraggio di “vomitare” per tutti noi una delle piaghe che ci perseguita da troppo tempo .

  12. Il caso Saviano ha molti aspetti che non mi convincono.Ma non è di questi che voglio parlare.Mi chiedo soltanto se il nostro è un Paese civile se uno scrittore deve essere costretto a vivere sotto scorta per il semplice fatto di aver pubblicato un libro.Si continuano a mettere al rogoi libri.Questo è il vero problema.

  13. Non c’è neanche da farla una domanda stupida come “sei pro o contro lo scritto re anticamorra”!!!! Chi potrebbe essere contro se non la camorra stessa o chi con essa è colluso?
    E’ vero, ce ne vorrebbero mille, anzia sud e non solo ndovrebbero essere tutti come lui per far fronte al fenomeno e distruggerlo, è vero anche che è difficile,…ma se tutti si comportassero come saviano non ci sarebbe il problema della minaccia al singolo, e siccome i camorristi i mafiosi ecc sono solo alcune migliaia, non potrebbero distruggere un muro di denuncia e lotta fatta da miglioni di persone!
    L’unione del coraggio dei singoli fa la forza di tutti!!!!!!!!!!

  14. scusate gli errori di scrittura, chiaramente milioni, non miglioni 😛
    Comunque l’importante è che passi il concetto!
    Au revoir!!!

  15. Riguardo alla “consapevole miopia” delle istituzioni sulla camorra, ho dimenticato di segnalare la ciliegina sulla torta.
    Allora, Gigi D’Alessio è un noto frequentatore della camorra. Non lo dico solo per le notizie lette sui giornali, ma perché l’ho visto venire e sedere in un locale in cui lavoravo (e di cui, per ovvi motivi, non faccio il nome) insieme a parenti stretti dei boss casalesi (nella specie: figlio e nipote di sandokan e figlio di iovine).
    Non credo che Gigi D’Alessio ignorasse (e ignori) le attività di quei signori, tra le quali vi sono anche la gestione dei rifiuti in Campania (volutamente scellerata onde ottenere continui finanziamenti dallo Stato che finiscono nelle tasche delle loro imprese, chiamate annualmente a interventi straordinari), nonché lo sfruttamento abusivo delle terre napoletane e casertane per sotterrarvi rifiuti tossici provenienti da mezza europa.
    Ebbene, il governo italiano chi ha scelto come testimonial per promuovere in TV la raccolta differenziata dei rifiuti? Indovinate un pò? Gigi D’Alessio. Che è (quantomeno) amico e commensale di chi la terra la avvelena, senza fregarsene di tutti quelli che ci vivono. O muoiono.
    Del resto, nel nostro paese, le leggi vengono votate da chi le viola quotidianamente.
    Quindi, noi come Saviano, dobbiamo resistere, resistere, resistere.
    P.S. le iniziali minuscole di alcuni sostantivi non sono casuali.

  16. Roberto Saviano eroe inconspevole….Certo non immaginava lo scalpore del boato…Ben vengano quelli come lui…Io sto dalla sua parte …non da
    quella che violano le leggi dello Stato…Lo Stato siamo noi…e ci meritiamo i governi che abbiamo…visto che li votiamo…

  17. Credo che il problema sia la connivenza dello Stato e delle istituzioni negli affari camorristici. Non possiamo limitarci a resistere. Dobbiamo smetterla di credere che qualcuno in alto possa fare qualcosa per noi. Possiamo reagire e unirci per migliorare la nostra vita e di tutte le persone che vivono in questi territori, isolando camorristi e conniventi.

  18. Saviano ha avuto il merito e il coraggio mi portare alla ribalta la collusione di ambienti e soggetti apparentemente estranei alla Camorra. Per molte imprese del nord Italia e non la Camorra è una mano santa per far sparire rifiuti tossici che altrimenti sarebbero state costrette a smaltire a norma di legge pagando un sacco di soldi. Questo non è che uno dei tanti casi di interazione tra mafia e parti della cosiddetta “società civile”.

    Secondo confcommercio il fatturato delle mafie in Italia supera i 100 miliardi di euro. Ora io non credo che questa mole di denaro sia amministrata dai vari Riina, Sandocan, Provenzano, etc, che non hanno gli strumenti culturali per farlo, immagino si appoggino a banchieri, finanzieri, imprenditori senza scrupoli, che sanno come muovere il denaro, reciclarlo, investirlo.

    Possibile che i nostri apparati di intelligence , la magistratura, la finanza, polizia, carabinieri, Consob, Banca di Italia, non riescano a rintracciare questo oceano di denaro?

    L’idea che mi sono fatto negli anni leggendo ed informandomi è che la Mafia non la si vuole annientare perché fa comodo a molti, e fa comodo a tanti poteri forti in Italia. La Mafia serve per convogliare voti nel meridione e permettere che una certa parte della classe politica sia presente in parlamento, fa comodo ad alcune banche e imprese perché con la Mafia fanno ottimi affari.
    Basta andare a vedere la vicenda di Calvi e del Banco Ambrosiano, leggendo quella storia si ha uno spaccato del sistema di potere Itali che è attualissimo anche oggi.

    Io penso che le Mafie in Italia possano essere sconfitte, però per far questo noi italiani dobbiamo cambiare mentalità, dovremo essere più responsabili. Per esempio nel voto, dobbiamo pretendere che in parlamento sieda gente con la fedina penale immacolata, dobbiamo pretendere l’indipendenza della magistratura e della stampa.

  19. Roberto Saviano ha rivelato alla massa del pubblico di lettori, in gran parte ignara, le connessioni tra la vita quotidiana e la criminalità organizzata nel napoletano.
    Gli rimprovero, tuttavia, di non aver messo in dovuta luce la connivenza di cui la camorra gode tra noi napoletani.La camorra, per l suo modo d’agire, è paragonabile al ribellismo: “vive come un pesce nelle risaie”, diceva Ho Chi MInh. E fin quando lasceremo vivere la camorra tra di noi con i nostri atti e tolleranze quotidiane, non ce ne libereremo.
    Il romanzo è bello, anche se in alcuni punti poco credibile; non ho visto il film.
    Maurizio

  20. Ho letto il libro “gamorra” e quello che più mi ha colpito sulla cultura della camorra, leggendo il libro, è che crea una rete, ben organizzata, di affiliati di migliaia di persone, ognuno con il proprio compito e tutti pagati in base alla responsabilità del compito da eseguire, con tanto d’indennizzo per i familiari se l’affiliato va in galera o in ospedale. Insomma sembra come una società per azioni, dove tutti possono fare carriera ma nessuno può uscire pena ritorsione per il pentito e per i suoi parenti. del pentito Purtroppo come è già stato scritto politici di ogni specie e grandi industriali (con i loro rifiuti tossici costosi da smaltire) hanno fatto affari con i cammorristi. Ribadisco anch’io che per estirpare camorra, mafia, ndraghetta, è una cultura, che va dal sud al nord, da cambiare dove non deve primeggiare solo i propri interessi, ma far prevalere la legalità, il rispetto per le persone, per lo stato sociale e per l’ambiente. Ognuno è chiamato, in base alle proprie competenze, a contribuire senza delegare ad altri le responsabilità.

  21. secondo voi cosa cambiera ?? anche falcone e borsellino avevano la scorta… andate a vedere se sno ancora vivi Saviano sara un altra vittima della mafia.. una mafia ke purtroppo e troppo forte per essere combattuta perke ha sempre nuove reclute

  22. si secondo me è una persona valida che ha avuto il coraggio di parlare e dire cio che sapeva, ma mi chiedo una cosa come mai lui sapeva tutto cio e ha dichiarato cose che stanno accadendo solo ora?

  23. saviano nn è uno scrittore, ma un pentito,un cantante. mi fai pena saviano!!!!

  24. meglio un giorno da leoni che cento da pecora!meglio camorrista per un giorno ke saviano per la vita!nn sei nessuno,sei un uomo morto ke cammina,uomo morto che cammina!!!

  25. @nicola
    Non bisogna rassegnarsi mai, altrimenti le cose resteranno sempre così, dalle stragi di Falcone e Borsellino di cose qui in Sicilia ne sono cambiate, non dico assolutamente che tutti i problemi siano stati risolti, ma che si è fatto un piccolo passo in avanti

    @fortu
    ???

    @ maricondese & alfredo capone
    Mi fate pena entrambi, vivete in un modo pieno di complessi di inferiorità in cui vi siete fieri di essere schiavi del primo ignorante, farabutto, codardo e prepotente di turno. Non vi rendete conto che i bastardi che idolatrate ad eroi sono la zavorra per il nostro Sud. Vigliacchi!

  26. Al testa di cazzo che ha inserito un commento(che ho provveduto ad eliminare) con l’esaltazione di cutolo voglio dire che sei solo uno schiavo.

    QUESTO BLOG CENSURA L’APOLOGIA DI MAFIA, quindi se avete commenti da fare anche critici nei confronti di Saviano, fateli pure, ma attenzione che se cadete nell’esaltazione delle mafie, verranno eliminati.

  27. che ne pensate del fatto che il riformista oggi abbia criticato l’iniziativa di repubblica di raccogliere le firme per saviano? hanno proposto una campagna alternativa, che si basa su un manifesto a mio avviso molto d’impatto. anche se credo che il manifesto da solo non esaurisca il senso della mobilitazione: la raccolta firme era doverosa. leggetevi il pezzo sul sito: http://www.ilriformista.it/stories/Prima%20pagina/23323/
    reb

  28. @ Rebecca

    Le cose scritte nel pezzo possono essere o non essere condivisibile, la cosa certe è che al Riformista hanno sempre le smanie di protagonismo e voglio sempre andare controcorrente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: