No alla legge bavaglio!

No al bavaglio Repubblica

Complimenti Angelino!

angelino alfano

Caro Angelino,

potresti sfruttare l’occasione della poltrona di Ministro della Giustizia per dare una mano alla tua/nostra terra intensificando la lotta alle organizzazioni criminali, ma non lo stai facendo e non lo farai.

Non lo farai perchè “il tuo principale”, ti ha scelto personalmente per quella poltrona, assegnandoti una mission precisa: farti risolvere i suoi guai giudiziari attraverso vie alternative rispetto a quelle dei Tribunali e tu….ci stai riuscendo alla grande.

Fatto questo, fatto tutto, il tuo compito si esaurisce. Ma non ti scoraggiare, non passerai di certo inosservato, passerai infatti alla storia come colui che è riuscito finalmente a far sfuggire Berlosco alla giustizia.

Complimenti!

legge non uguale per tutti

Politica estiva

Lo so, è un pò troppo che non aggiorno il blog, ma tra sessione di esami e stagione estiva, non ho potuto fare di più.

In questo perido di cose ne sono successe, su molte ci sarebbe da approfondire, cosa che non mi è stata possibile.

C’è chi ha mollato il centrosinistra Siciliano stanco di un minoritarismo inconcludente, della serie “se non riesci a battere il tuo avversario, diventa suo alleato“.

C’è chi dopo oltre un mese dalla sua elezione non è riuscito a mettere su una giunta e si è presentato in solitaria all’insediamento.

C’è chi ha costruito un partito per unire e continua, continua a lanciare anatemi e prendere le distanze dai propri alleati.

C’è chi continua ad onorare nel migliore dei modi il proprio ruolo di Ministro della Repubblica Italiana inveendo contro l’Inno di Mameli e contro i poco ariani professori del Sud, che si permettono di andare a diffondere il proprio barbaro sapere nientedimeno che nell’arianissima padania.

E dulcis in fundo, c’è chi mentre si è messo apposto con la giustizia attraverso le ennesime leggi ad personam ( 1 e 2 ), ha trovato il tempo per risolvere la crisi della monnezza di Napoli andando di tre anni avanti nel tempo !

Leggi ad personam ed auto-proscioglimenti

 

berlusconi falso in bilancio

Nel giorno in cui il Presidente della Repubblica Napolitano ha affidato un’incarico “esplorativo” per formare un nuovo governo che possa affrontare la questione delle riforme istituzionali ed elettorali a Franco Marini, arriva la notizia dell’assoluzione di Berlosco nel Processo denominato Sme.

La legge ad personam o vergogna sulla depenalizzazione del falso in bilancio, approvata nella passata legislatura dalla coalizione di destra capeggiata (guardacaso) proprio da Berlosco, ha raggiunto il proprio obiettivo.

Grazie alla furbata, Berlosco ha così oggi evitato di aggiungere al proprio curriculum giudiziario una ulteriore prescrizione, ed esce dal processo con un proscioglimento. “I fatti non sono più previsti dalla legge come reato” riporta infatti la sentenza emessa dal Tribunale di Milano.

Il Berlosco premier ha prosciolto, quindi, il Berlosco accusato!

Il Governo Prodi stava cercando di reintrodurre il reato di falso in bilancio, attraverso il decreto sulla sicurezza, ma grazie ai vari Mastella, Dini, Bordon, Fisichella e Turigliatto, l’Italia potrà essere consegnata nuovamente a questa gente per una nuova e, magari, peggiore stagione di leggi vergogna!

Nuova legislatura, stesso premier, nuovi processi da aggiustare?